Technology2021-04-23T10:21:05+02:00

IL FUTURO DELLA FORMAZIONE A PORTATA DI CLICK


I.I.S. Severi – Gioia Tauro (RC)

I NOSTRI CORSI

I corsi rispondono alle indicazioni contenute nel Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), documento di indirizzo del MI, per il lancio di una strategia complessiva di cambiamento verso l’innovazione del sistema scolastico attraverso le opportunità offerte dal digitale.

Struttura modulo

25 h di attività formativa

  • 20 h in modalità sincrona
  • 5 ore in modalità asincrona

Sede di svolgimento (eventuali incontri in presenza)

  • IIS “F. Severi” Gioia Tauro (RC)

Target

docenti di ogni ordine e grado

Periodo di svolgimento

entro la seconda decade del mese di giugno 2021

SFIDA Educativa 4.0: EmpaticaMente digitale
Il digitale ha trasformato non solo la società, ma anche le forme di comunicazione e l’universo esperienziale in cui le nuove generazioni crescono e sperimentano

Il percorso formativo in esame affronta e propone delle soluzioni al rischio per i nativi digitali di essere coinvolti in un processo di virtualizzazione che inaridisce lo scambio relazionale, producendo il paradosso dell’incomunicabilità di senso nell’era della comunicazione di massa

Obiettivi
fornire strumenti ai docenti per “educare con” ed “educare ai” media digitali, considerando le TIC nel loro ampio aspetto metodologico, formativo ed educativo, come costruttori di significato, organizzatori dell’esperienza, canali di comunicazione.

Contenuti

  • Web 4.0 e comunità educante
  • TIC e processi comunicativi
  • Amplificatori dell’apprendimento: intelligenza emotiva ed empatia
  • Dall’E-learning all’I-learning
  • Education Technology e didattica 2.0

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

Metodologia STEAM: produrre e utilizzare contenuti multimediali, musicali e visivi 
STEAM, acronimo di Science Technology Engineering Arts and Mathematics, è un metodo di apprendimento interdisciplinare che punta ad accostare gli studenti alle discipline matematiche e scientifiche. Si realizza generalmente in un laboratorio, inteso come spazio in cui si progetta, si costruisce, si riflette, si rielaborano le proprie conoscenze in funzione di un obiettivo.

Obiettivi
il percorso punta a fornire ai docenti gli strumenti adatti per sviluppare nei ragazzi capacità intellettive e riflessive, manuali e creative, stimolando al confronto con gli altri e maturando lo spirito critico, per un inserimento attivo nella società attuale.

Contenuti

  • L’arte come mezzo di accompagnamento socioculturale
  • Software di fotoritocco e grafica
  • Programmi di videomaking
  • Software di modellazione 2D e 3D

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

 Certificazione, documentazione in BLOCKCHAIN e dematerializzazione

E’ una struttura dati condivisa e immutabile, le cui voci sono raggruppate in blocchi, concatenati in ordine cronologico, e la cui integrità è garantita dall’uso della crittografia. Il suo contenuto una volta scritto non è più né modificabile né eliminabile, a meno di non invalidare l’intera struttura.

Obiettivi
il corso ha come obiettivo quello di far acquisire conoscenze e competenze sulla tecnologia BLOCKCHAIN e utilizzare i vantaggi in ambito scolastico: sburocratizzazione dei processi amministrativi, maggiore portabilità e accessibilità dei documenti in formato digitale, certificazione e sicurezza dei dati.

Contenuti

  • Basi concettuali della tecnologia BLOCKCHAIN
  • Campi di applicazione e vantaggi della BLOCKCHAIN
  • La BLOCKCHAIN in ambito scolastico
  • Principali piattaforme

Destinatari
docenti degli istituti secondari di I e II grado

Piattaforme didattiche e webapp
Implementare efficacemente la DDI, come richiesto dalle nuove linee guida ministeriali, richiede la conoscenza di piattaforme digitali e webapp gratuite, disponibili online, per rendere le pratiche educativo-didattiche quotidiane costruttive, motivanti e per condividere i materiali prodotti, disseminando così buone pratiche. Il corso presenterà anche attività del Digital Storytelling, per tutti gli ordini di scuola e in modalità multidisciplinare.  

Obiettivi
acquisire e/o migliorare le proprie competenze nell’utilizzo di piattaforme digitali per un’efficace DDI. Il corso punta anche a presentare una progettazione trasversale alla programmazione di classe e di interclasse per una didattica attiva ed integrata con i new media, in modo da promuovere il ruolo attivo e cooperativo di ogni studente.

Contenuti

  • Piattaforme per CCD (Contenuti Didattici Digitali)
  • G Suite for Education (Drive, Meet, Jamboard, Sites, ecc.)
  • Bacheche digitali (Padlet, ecc.)
  • Strumenti per il Digital Storytelling 
  • Webapp di video editing

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

Metodologie didattiche innovative: Apprendimento Differenziato, Didattica per Scenari e Project Based Learning
Il corso offre una panoramica sulle metodologie didattiche emergenti, alcune delle quali sono proposte dal movimento “Avanguardie Educative”, un progetto di ricerca-azione di INDIRE per individuare possibili strategie di propagazione e messa a sistema dell’innovazione nella scuola italiana.

Obiettivi
migliorare le conoscenze e acquisire competenze nell’utilizzo di metodologie didattiche innovative, mettendo in condizione i docenti di diventare “sperimentatori” di nuove tecniche di insegnamento.

Contenuti

  • Apprendimento differenziato
  • Apprendimento autonomo e tutoring
  • Didattica per “scenari”
  • Integrazione CCD (Contenuti Didattici Digitali) / libri di testo
  • “Project based learning”

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

Competenze Digitali e DigiCompEdu:
sperimentazione Europea in Italia e successivi sviluppi

Fino a poco tempo fa il riferimento sul tema “competenza digitale” era la Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 2006 che la inserisce fra le 8 competenze chiave per l’apprendimento permanente. Oggi il punto di riferimento è divenuto DigComp, un framework elaborato nel 2013 che indica la competenza digitale richiesta ai “cittadini”. Un’ulteriore proposta è quella di “DigiCompEdu” che si propone di definire le competenze digitali necessarie per l’insegnamento, quindi le competenze digitali che i docenti dovrebbero avere.

Obiettivi
a partire dai risultati ottenuti dal monitoraggio del progetto SELFIE, di cui la Calabria è stata la prima regione in Italia con 101 scuole che hanno aderito all’iniziativa, presentare le aree DigiCompEdu e in particolare il quadro Europeo delle competenze digitali degli insegnanti.

Contenuti

  • Cos’è DigiCompEdu, il quadro europeo delle competenze digitali degli insegnanti
  • Usare le tecnologie digitali per la comunicazione organizzativa, la collaborazione e la crescita professionale
  • Individuare, condividere e creare risorse educative digitali
  • Gestire e organizzare l’utilizzo delle tecnologie digitali nei processi di insegnamento e apprendimento
  • Utilizzare strumenti e strategie digitali per migliorare le pratiche di valutazione
  • Utilizzare le tecnologie digitali per favorire una maggiore inclusione, personalizzazione e coinvolgimento attivo degli studenti
  • Aiutare gli studenti ad utilizzare in modo creativo e responsabile le tecnologie digitali per attività riguardanti l’informazione, la comunicazione, la creazione di contenuti, il benessere personale e la risoluzione dei problemi

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

 Pensiero computazionale e coding

Il corso introduce i concetti di base del “coding”, letteralmente “programmazione”, una disciplina avente come base il pensiero computazionale, cioè tutti quei processi mentali che mirano alla risoluzione di problemi combinando metodi tradizionali e strumenti intellettuali.

Obiettivi
l’acquisizione di metodi precisi per affrontare nuovi problemi ed “imparare ad imparare” per lo sviluppo adeguato del pensiero computazionale negli studenti.

Contenuti

  • Fondamenti del pensiero computazionale e coding
  • Sviluppo di algoritmi con “Flowgorithm”
  • Creazione di app con “App Inventor”
  • Sviluppo di videogiochi con “Kodu”

Destinatari
docenti di scuola primaria, secondaria di I e II grado

Sviluppo di Learning Object
Il corso presenta le potenzialità offerte dai learning objects che possono essere considerati (anche se non esiste una definizione univoca) “un’unità di istruzione per l’e-learning”, con le caratteristiche intrinseche di modularità, riusabilità, reperibilità, interoperabilità.

Obiettivi
acquisire competenze nella progettazione, nello sviluppo e nell’utilizzo di un learning object mediante l’impiego di software dedicati, importarlo in una piattaforma, inserirlo in un contesto educativo, modificarlo e esportarlo per il riutilizzo.

Contenuti

  • Definizioni e concetti generali
  • Progettare un learning object passo passo
  • Sviluppare un learning object (ExeLearning, Docebo Cloud)
  • Utilizzare un learning object

Destinatari
docenti di scuole di I e II grado

Robotica educativa: come implementarla in didattica a distanza
Per “robotica educativa” non si intende l’insegnamento della robotica, né quello della programmazione applicata ai robot. È, infatti, molto di più: un innovativo metodo di all’insegnamento basato sull’utilizzo dei robot a scuola e finalizzato a rendere più efficace e coinvolgente la didattica per bambini e ragazzi.

Obiettivi
far sviluppare il pensiero computazionale e acquisire i principi del “coding”; promuovere la capacità di cooperare e lavorare in gruppo mediante il “learning by doing”.

  • Contenuti
  • Elementi essenziali di coding
  • Primi passi con Scratch!
  • Robotica educativa con MakeCode
  • Uso di simulatori on-line

Destinatari
docenti delle scuole primarie e degli istituti secondari di I e II grado

Virtual&Augmented Reality @School
Il corso presenta l’Augmented Reality (AR), una giovane disciplina informatica che si occupa della sovrimpressione di contenuti digitali al mondo reale osservato. In questo modo la percezione di un fruitore di Realtà Aumentata, viene “aumentata” dalla presenza di oggetti virtuali nel suo campo visivo, arricchendo la visuale osservata di informazioni supplementari digitali.

Obiettivi
partendo dalle tappe fondamentali nell’evoluzione dell’AR, l’obiettivo principale del corso è quello di illustrare le diverse tipologie di “tracking”, fino ad esporre le procedure base che consentono di cominciare a creare piccole applicazioni in maniera del tutto autonoma.

Contenuti

  • Elementi essenziali della realtà virtuale e aumentata
  • Campi di applicazione dell’AR
  • Software di applicazione per la VR e AR
  • Sviluppo di applicazioni in AR

Destinatari
docenti degli istituti secondari di I e II grado

Primi passi nella metodologia “Gamification”

E’ una metodologia che mira all’utilizzo di “dinamiche ed elementi di gioco in sistemi o processi quotidiani con lo scopo di orientarsi alla risoluzione di problemi concreti o, parallelamente, per motivare specifici gruppi di utenti” (Gabe, 2011).

Obiettivi
offrire ai docenti una metodologia innovativa che utilizza ambienti di apprendimento con dinamiche di gioco di squadra, competizioni e premi per favorire l’autoapprendimento attraverso il coinvolgimento di tutta la classe

Contenuti

  • Creazione di quiz “sfide” con Kahoot
  • Sviluppo di videogiochi con Kodu
  • Esempi di giochi, quiz e gare di squadra

Destinatari

docenti di scuole di ogni ordine e grado

Progettare la didattica e valutare gli apprendimenti in era COVID

L’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19 ha portato indubbiamente ad un cambiamento radicale del modo di fare didattica. Il corso affronta l’importanza della rivisitazione del modo di strutturare una lezione, di come scegliere la metodologia didattica più efficace e, infine, di quali strumenti di valutazione degli apprendimenti impiegare.

Obiettivi
il corso mira a fornire una serie di suggerimenti sulle metodologie più efficaci da utilizzare nella DDI, focalizzando l’attenzione sull’uso di alcune piattaforme digitali e degli strumenti per una corretta valutazione.

Contenuti

  • Brainstorming e “classe capovolta”, due metodologie efficaci per la DDI
  • Piattaforme digitali per la DDI
  • Metodi per valutare le competenze
  • Strumenti innovativi per la valutazione nella DaD

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

Gestione degli spazi e degli ambienti di apprendimento
nei periodi di emergenza sanitaria

Un ambiente di apprendimento può essere definito un luogo (fisico e non) in cui gli studenti possono lavorare insieme agli insegnanti e agli altri studenti, in cui ci si può aiutare a vicenda per imparare ad usare una molteplicità di strumenti e risorse informative per il raggiungimento di obiettivi di apprendimento e di attività di problem solving.

Obiettivi
offrire ai docenti suggerimenti per l’organizzazione di spazi innovativi e interattivi capaci di cambiare nel profondo il rapporto insegnamento/apprendimento per una didattica digitale integrata che consenta l’approccio a metodologie collaborative.

Contenuti

  • Ambienti innovativi: come costruirli
  • Lavorare in gruppo
  • L’apprendimento cooperativo
  • La didattica inclusiva
  • Competenze digitali e piattaforme di comunicazione

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

Makers con piattaforme elettroniche programmabili (Arduino e Micro:bit)

Il corso, rivolto a tutti i docenti che vogliono far affacciare gli studenti al mondo dei “Makers”, presenta le potenzialità in ambito didattico della piccola scheda “Arduino” e della nuovissima scheda Micro:bit V2 che stanno rivoluzionando il modo di creare progetti reali, utilizzando sensori, attuatori, schede di espansione con un ambiente di programmazione libero, intuitivo e semplice.

Obiettivi
far acquisire competenze di base nell’ambito del pensiero computazionale e del coding; promuovere nei ragazzi l’approccio alla simulazione e realizzazione di prototipi elettronici con una scheda programmabile;

Contenuti

  • Makers@School: una realtà appassionante
  • Caratteristiche della scheda “Arduino” e della scheda “Micro:bit V2″
  • Ambienti di programmazione e simulatore TinkerCAD
  • Sviluppo di progetti reali con le schede Arduino e Micro:bit

Destinatari 
docenti delle scuole primarie e degli istituti secondari di I e II grado

Internet of Things o Internet of EVERY Things?

E’ un termine che è entrato prepotentemente nel nostro lessico. Le “cose” possono avere un “indirizzo” sulla rete e possono comunicare dati e/o accedere ad informazioni da parte di altri: sveglie che suonano prima se c’è traffico, scarpe connesse al proprio smartphone per trasmettere tempi, velocità e distanza per gareggiare con altre persone; contenitori per medicine che “avvisano” che è arrivata l’ora di prendere un farmaco.

Obiettivi
il corso punta a fornire un quadro completo su quello che sarà uno degli scenari più innovativi del presente secolo, le cui potenzialità assieme alla connessione 5G sono praticamente infinite e quasi inimmaginabili.

Contenuti

  • L’Internet of Things (IoT) e le sue potenzialità
  • Funzionamento e applicazioni dell’IoT
  • Cambiamenti futuri dovuti all’IoT e alla connessione 5G
  • Piattaforme di sviluppo (ThingSpeak, Temboo, ecc)

Destinatari
docenti di scuole secondarie di I e II grado

Inter@ctive E-book
Gli e-book rappresentano l’attuale tendenza dell’editoria per l’espansione dei testi dedicati alla formazione. L’aggiunta dell’interattività permette di avere prodotti di alto livello, al passo dei tempi e dell’attuale tecnologia. Il corso mira a formare i docenti a creare un e-book interattivo, nonché a pubblicare l’e-book su piattaforme digitali. Con le tecnologie attuali come HTML5 ed EPUB 3.0 si può andare ben oltre un film in movimento digitale – fornire esperienze ricche di video, audio e persino giochi basati sul tocco. Tutto all’interno dello stesso ebook.

Obiettivi del corso
utilizzo delle moderne tecnologie per la creazione di un Interactive e-book

Contenuti
Impostazione dell’obiettivo del progetto

Preparazione dei contenuti e dei materiali per la creazione degli e-book interattivi
Servizi online e siti Web per preparare un e-book interattivo
Software e sistemi di pubblicazione per creare un e-book interattivo
Mappatura delle competenze
TIC per il trattamento dei materiali digitali
Impostazione di una mappa concettuale per lo sviluppo di un e-book

Destinatari
docenti degli istituti secondari di I e II grado

Social Media: una risorsa per la DDI
Le piattaforme social, sulle quali giovani e meno giovani trascorrono anche diverse ore al giorno, sono i luoghi frequentati e percepiti come familiari, naturale estensione dei rapporti vissuti in presenza. Cercare quindi di integrarli nella didattica, significa avvicinarsi al vocabolario espressivo degli studenti, colmando il gap che separa nativi e immigrati digitali, scuola ed extra scuola.

Obiettivi
far conoscere ai docenti le caratteristiche dei social network più importanti sfruttabili all’interno dei percorsi didattici

Contenuti

  • Operare su Facebook: creare una pagina dedicata alla propria scuola, creare un gruppo di discussione, ecc.
  • Ricercare informazioni su Twitter attraverso gli hashtag
  • Ricercare e utilizzare materiale video su YouTube o Vimeo
  • Creare una video lezione con le risorse didattiche ricavate dai social media

Destinatari
docenti degli istituti secondari di I e II grado

Metodologie didattiche innovative: le potenzialità della Flipped Classroom

Il corso mira a riflettere sull’innovazione didattica vista come l’insieme di metodologie ed attività innovative in grado di modificare i processi di apprendimento ed insegnamento, per rispondere più efficacemente ai cambiamenti in atto nella società contemporanea.

Obiettivi
migliorare le competenze nell’organizzazione e gestione di un gruppo (reale e virtuale); sviluppo di UdA in modalità “flipped classroom”; organizzare una piattaforma in base alle esigenze di una classe; acquisizione di competenze in ambito valutativo.

Contenuti

  • Elementi essenziali della “flipped classroom”
  • Software e app per realizzare video lezioni;
  • Utilizzo di piattaforme digitali (GSuite, ecc.)
  • Valutazione nell’era della didattica digitale integrata

Destinatari
docenti di scuole di ogni ordine e grado

CUTTING-EDGE VIRTUAL REALITY FEATURES

GROUND-BREAKING AMAZING TECHNOLOGY

Tomorrow’s Technology, Today.

  • Formarsi oggi
  • Per formare al futuro

COSA C’E’ DI NUOVO

Clicca qui per leggere “Plenaria Inizio Corsi FuturLabSeveri”

Plenaria Inizio Corsi FuturLabSeveri

Agosto 24th, 2020|

Il giorno 24 settembre 2020 ore 15:30 tutti i docenti iscritti ai corsi FUTURELABSeveri per collegarsi dovranno cliccare sul link seguente: WEBINAR FUTURLABS

Agosto 11th, 2020|

Load More Posts

CONTATTA FUTURLAB SEVERI DA QUI

Per informazioni generali

    Seguici sui nostri Social !

    I.I.S. F. Severi Gioia Tauro

    Via Galluppi, 1
    89013 – Gioia Tauro

    Telefono: +39.0966.51810
    Email: rcis013003@istruzione.it
    Web: https://www.iisseveri.eu

    Torna in cima